241523217_10225097050835202_6938007837716708726_n.jpg

L'obiettivo

Con Due Zaini e Un Camallo vogliamo portare un po'di Liguria nel cuore della gente. Questo è il nostro motto.

Abbiamo iniziato a crederci sin dal momento in cui, io e Valentina abbiamo constatato che la condivisione è lo strumento più forte di tutti per arrivare alle persone. Qui di fianco le nostre prime due riviste nelle mani del ministro al turismo Massimo Garavaglia. Speriamo di poter far emergere quel lembo di terra da cui tutto è nato.

Il Progetto

il progetto vede come struttura di base la promozione del territorio ligure nella sua interezza, attraverso le “trekkinate” (termine che vuole coniare simpaticamente il trekking alla camminata) compiute da Luca e Vale, membri dell'associazione culturale di cui sopra.

Queste “trekkinate”, che poi andiamo a raccontare su delle riviste ideate ed edite dalla nostra associazione, raccontano di itinerari accessibili a tutte quelle persone che, anche senza preparazione atletica, vogliono scoprire l'entroterra della nostra regione. In questi percorsi andiamo ad esplorare gli aspetti naturalistici, culturali ed enogastronomici che si presentano.

Attualmente sono già usciti due numeri della nostra serie di riviste (le chiamiamo riviste perchè non ci sentiamo in grado di chiamarle né libri né guide, perchè forse in fondo sono un po' una fusione di tutti e tre i format) che si intitolano

“Liguria, tra terra e mare” e "PreponentementeLiguria".

Sul primo numero, presentato in due occasioni, a Pietra Ligure con la prefazione di Slow-Food e poi a Loano al ridotto del Giardino del Principe con il patrocinio del comune di Loano e prefazione di IVG.

In questo numero si trovano 25 itinerari dislocati nelle 4 province.

In data 4 settembre 2021, invece, presso il Floriseum di Sanremo, è stato presentato il secondo volume delle nostre camminate.

Anche in questa edizione sono presenti 25 percorsi su tutto il territorio, con un focus principale rivolto alle camminate per bambini. Personalmente Luca ha una figlia di quasi tre anni, di cui uno speso a testare itinerari con noi, zaino in spalla o semplicemente camminando con il suo papà. Si integra ed unisce al discorso trekking la possibilità di compiere esperienze nelle aziende radicate o appena nate, presenti sul territorio come per esempio una merenda tra filari di vigna, o un piccolo laboratorio equestre che pone attenzione alla cura degli animali da fattoria in modo tale da far nascere un rispetto reciproco tra bambini e animali.

A supporto del progetto abbiamo ideato questo sito web www.duezainieuncamallo.com (pubblicato in tre lingue, ITA|EN|DE) accessibile a tutti mediante iscrizione gratuita, dove l'utente può trovare tutto il materiale della rivista in formato digitale, compresa la traccia di ogni singolo percorso scaricabile in formato .gpx utilizzabile su ogni dispositivo idoneo alla lettura. Il sito presenta anche un blog, una sezione dedicata alla gallery,

una sezione dedicata alle esperienze presso alcune realtà presenti sul territorio.

Questo per completare la nostra idea di Liguria adatta a tutti.

A gennaio è prevista l'uscita del terzo numero “Sciûsciâ e sciorbî no se pêu"

dove aggiungiamo due importanti rubriche: La prima è “Leggende di

Liguria” dove racconteremo le storie più bizzarre ed interessanti del nostro

paese e, la seconda, si intitolerà Mangià e beive; quest'ultima verrà

promossa e redatta in collaborazione con Slow Food condotta

Albenga Finale Alassio, nella quale si metteranno in evidenza, di

volta in volta, i prodotti di eccellenza del territorio.

Tutte le attività che sono oggetto di esperienza o visita durante le

nostre trekkinate (che poi riportiamo nella rubrica) ci hanno

messo la faccia. Sono le persone, i prodotti, spesso di

piccolissime realtà e il territorio che devono emergere forti

dalle pagine della nostra rivista. In questo percorso, nato nel

2021, abbiamo attivato alcune collaborazioni ad esempio con

il Parco dell'Antola con il supporto del Dott. Federico Marenco e

Luca Alpestre (come guida), il progetto “Lavanda Riviera dei Fiori”,

Viceversa ASD di Albenga e Slow Food condotta Albenga Finale

Alassio. In contemporanea alla stesura (ancora in corso del terzo

numero), abbiamo presentato il nostro progetto al vicesindaco di

Albenga Alberto Passino che ci ha lanciato una sfida.

Creare uno speciale che sappia raccontare l'entroterra ingauno.

"Sfida" accolta con piacere e stiamo lavorando al fine di fare bella figura!
Il progetto in corso riguarderà il Comune di Albenga, Comune di

Villanova d'Albenga, Comune di Zuccarello, Comune di Erli, Comune di Garlenda, Comune di Castelbianco, Comune di Castelvecchio di Rocca Barbena, Comune di Arnasco, Comune di Casanova Lerrone, Comune di Cisano Sul Neva, Comune di Nasino, Comune di Ortovero e Comune di Ceriale, facenti tutti parte di un comprensorio IAT nato da pochi anni.

Anche se fuori dal comprensorio abbiamo voluto chiedere anche al Comune di Onzo e di Vendone di unirsi a noi.

Su altro fronte stiamo progettando un discorso simile con Daniele Rembado, vicesindaco di Pietra Ligure, per creare un comprensorio di esperienze anche nell'entroterra della Val Maremola.

Poi ancora abbiamo una "partita aperta" con il comune di Loano che, dopo aver patrocinato il progetto nella sua interezza ed aver effettuato un acquisto copie de "Liguria, tra terra e mare" sia in italiano sia in inglese, ci vede complici nell'organizzazione di alcuni eventi volti alla scoperta del territorio. Uno, il primo, "Alla scoperta di Monte Carmelo" ha visto partecipare oltre 120 persone!

Ecco che la nostra volontà di condivisione prende davvero vita!

Ci preme sottolineare che l'elaborazione del sito web, l'impaginazione, le fotografie, e gli elaborati mappa tracciati con orologi gps Garmin, la gestione della pagina instagram @_duezainieuncamallo_ sono unicamente seguiti da Luca Riolfo. Mentre per i testi e l'organizzazione di eventi, bisogna riconoscere merito alla superfantasmagorica Valentina Staricco.

Fiduciosi di poter collaborare con le amministrazioni comunali ci auguriamo di poter riempire una o più paginate di patrocini gratuiti rilasciati dai vari comuni liguri, dal più piccino picciò al più grande, Genova.

Strada lunga e in salita? Pazienza, che per vedere tutta la Liguria e raccontarla non basta una vita intera lo sappiamo già, per questo che il progetto non avrà mai fine.

Luca & Vale

Enrico e Lanzalaco ss
Costa Verde Az Agricola
Slow Food Monica Maroglio
Panetteria Fratelli Bracco
Floriseum Sanremo
Padre Lorenzo Galbiati
logo dzeuc finito.png

La crescita

Durante il nostro percorso abbiamo avuto la fortuna di presentare il nostro progetto a più persone in vari ambiti di competenza, ognuno importante per la crescita di Due Zaini e Un Camallo. Eccone alcuni:

Due Zaini e Un Camallo con Luigi Pignocca sindaco Loano

Consegna di 300 copie del primo numero della nostra rivista acquistate dal comune di Loano al sindaco Luigi Pignocca

Due Zaini e Un Camallo con ACES Europa e MSP italia Lupattelli

Presentazione del progetto al Dott. Gian Francesco Lupattelli presidente di Aces Europa e MSP Italia

Presentazione del progetto al presidente dell'Unione Provinciale Albergatori e degli Industriali di Savona, Angelo Berlangieri

Due Zaini e Un Camallo con Angelo Berlangieri

La nostra collaborazione con Monica Maroglio fiduciaria di Slow Food condotta Albenga Finale Alassio

Due Zaini e Un Camallo con Slow Food Italia
Due Zaini e Un Camallo con Pignocca - Brunetto - Lettieri - Lupattelli

Presenti alla consegna della bandiera Loano Città Europea dello Sport

Due Zaini e Un Camallo con il ministro del turismo Massimo Garavaglia

Presentazione del progetto al ministro del turismo Massimo Garavaglia

25/10/2021

Il tessuto territoriale prende sempre più piede nel comprensorio ingauno. Qui con il sindaco di Cisano Sul Neva per parlare di Outdoor e intavolare un bel progetto

WhatsApp Image 2021-10-26 at 17.31.43.jpeg

Il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis e il suo vice Alberto Passino includono lo speciale "Albenga e Entroterra Ingauno" nel piano del turismo per l'anno 2022

WhatsApp Image 2021-11-01 at 11.43.14.jpeg
WhatsApp Image 2021-11-01 at 11.43.15.jpeg

30/10/2021

Presentazione dell'edizione Albenga all'Auditorium San Carlo con Chiara D'Aurizio in collaborazione al portale www.scoprialbenga.it

WhatsApp Image 2021-11-01 at 11.55.27.jpeg

29/10/2021

Con l'assessore di Loano Remo Zaccaria nel progettare insieme un edizione speciale per Loano e comprensorio al fine di rilanciare l'outdoor nella nostra città

01/11/2021 Il Vice sindaco di Pietra Ligure e assessore al turismo, Daniele Rembado alla consegna delle copie acquistate dal comune 

WhatsApp Image 2021-11-26 at 09.16.06.jpeg

24/11/2021

Qui con il sindaco di Pigna Roberto Trutalli, nello sviluppo del progetto regionale "Raccontami dei Parchi" presso la chiesa di San Bernardo

WhatsApp Image 2021-11-25 at 08.44.42.jpeg
261474765_10225577901336164_7897056963591806366_n.jpg

27/11/2021

Con il sindaco di Loano Luca Lettieri e l'assessore al turismo Enrica Rocca alla consegna degli adesivi del Fugassa Tour alle panetterie di Loano

20211213_135855.jpg

14/12/2021

Con il sindaco di Triora Massimo Di Fazio durante lo sviluppo di un nostro itinerario