La Fattoria di Cinzia

L'esperienza

L'arrivo del fratellino insieme al primo giorno di asilo sono stati per Carolina due eventi di piena gioia ma, come tutti i cambiamenti così sostanziali, hanno portato un po'di scombussolamento nel suo quotidiano.

Così quest'oggi decidiamo di lasciare il piccolo Leonardo con i nonni e di regalarle del tempo insieme a mamma e papà per cercare di capire il suo punto di vista.

Il dialogo è sempre alla base di ogni cosa, in ogni ambito e situazione.

Decidiamo quindi di compiere insieme a lei un'esperienza nuova, in fattoria.

Ci rechiamo in Regione Rapalline dove da alcuni anni opera attivamente l'organizzazione no-profit "La Fattoria Di Cinzia".

Subito dietro al ristorante "Le Rapalline" ecco che ci appare davanti un mondo segreto, un luogo magico e colorato, pittoresco e decisamente creativo.

Per la piccola esploratrice Carolina entrare in sintonia con questa meraviglia è questione di pochi minuti, e persino noi adulti rimaniamo piacevolmente sorpresi da quello che ci appare davanti. Cinzia, come perfetta padrona di casa, ci guida tra il percorso che si sviluppa lungo steccati e casette colorate, illustrandoci come il suo mondo sia nato con l'obiettivo primario di dare un contributo alla collettività attraverso il mondo animale, aiutando le persone a vedere le cose in modo diverso, insegnando la reciprocità, l'altruismo e la capacità di stare insieme nonostante le differenze. Non di poco conto è il tempo che dedica a strutturare laboratori e attività con ragazzi con difficoltà e sindrome di autismo, tra i più, ci sono i ragazzi di alcuni istituti formativi del territorio ingauno.

Tutti gli animali che troveremo durante la nostra visita provengono da abbandoni e/o situazioni di difficoltà. Tutto questo però, se non è Cinzia a farlo presente, non lo si nota; ogni singolo individuo è davvero ben tenuto e ha una casetta propria, allegra e pulitissima, quasi si stenta a credere ci sia una così vasta diversità di specie. Partendo dalla porta di color rosso acceso (un flash ci riporta al giardino presente nel classico Disney "Alice nel Pese delle Meraviglie") troviamo una voliera con dei canarini, allegri e cinguettanti, che strimpellano ai più vicini conigli! Per la prima volta Carolina ne vede uno dal vivo e ne rimane affascinata tanto da volerlo portare a casa! Manco farlo apposta, il coniglio bianco è di facile rimando al Bianconiglio di Alice. Un attenzione che ben presto passa il testimone agli Alpaca che per lei appaiono come giganti buoni. Sono un po' spelacchiati, dice con fare curioso la bimba! Cinzia racconta che sono così in quanto li ha fatti tosare da poco per utilizzare la lana per la lavorazione a maglia, creando caldi maglionicini, cappelli e sciarpe! Ma le scoperte non finiscono certo qui! Tra ciuffi e covoni di fieno si nascondono simpatici pulcini, rumorose caprette e scalpitanti mini pony.
Ancora un lama, un asino e alcune pecore che mangiano insieme in una greppia realizzata in un carretto rosso con un tettuccio azzurro e verde!
A completare la fattoria ci sono anche alcuni maialini sdraiati a pancia all'aria e una miriade di pappagalli parlanti! Simpatico il laboratorio etologico per far scoprire ai più piccoli le abitudini e i comportamenti dei pappagalli proposto insieme ad una gustosa merenda.

1/9